Blog

Laura Maresca - Psicologa Roma

Tradimento

Infedeltà: il tradimento nella coppia – parte 1


In quanto esseri umani stare in relazione è la nostra condizione naturale; siamo esseri altamente sociali che hanno bisogno di relazioni e ancor più di relazioni intime. Quando nasce una coppia, si ha l’iniziale illusione che tutto scorrerà in maniera perfettamente armonica ma, spesso, questa aspettativa viene delusa… e quando ciò avviene? La coppia o il partner possono reagire in molteplici modi, cercando soluzioni più o meno valide: tra queste c’è la possibilità del tradimento.
Possiamo parlare di tradimento se all’interno di una dimensione relazionale in cui ci siano aspettative di lealtà e interazioni basate sulla fiducia.
“Se l’uomo fosse libero non avrebbe bisogno di tradire: eppure è altrettanto vero che se l’uomo non fosse libero, non potrebbe tradire” (A. Carotenuto, Amare Tradire. Quasi un’apologia del tradimento, 1991).


Differenze culturali: il tradimento tra passato e presente

Sicuramente negli anni la concezione culturale del tradimento si è modificata. Nel passato il matrimonio era un affare quasi esclusivamente economico ed il tradimento andava a minacciare la sicurezza economica; l’adulterio diventava così lo spazio in cui cercare il vero amore. Nel presente il matrimonio non è più un affare economico, ma è proprio il posto in cui trovare il vero amore; di conseguenza, il tradimento diventa una minaccia alla sicurezza emotiva che può distruggere l’amore.

Un solo tipo di tradimento o ne esistono molti?

Quando si parla di tradimento si pensa sempre ad una relazione sessuale extraconiugale. In realtà tutto ciò che si inserisce tra i componenti della coppia, allontanando i partner, può essere considerato tradimento: parliamo quindi di relazioni sessuali, relazioni parallele, lavoro, figli, famiglia di origine, ideali, aspettative…
Ma allora, considerando il tradimento tutto ciò che si frappone in una coppia, il tradimento avrà un solo motivo o tanti motivi? I motivi che spingono a tradire possono essere infiniti, come le coppie: inguaribile curiosità, abitudine, desideri insoddisfatti, bisogno di essere liberi, antidoto contro il sentirsi in trappola, vendetta, un amore stanco, desiderio fisico, ribellione per i limiti, medicina per curare un rapporto… Osserviamo più da vicino le situazioni che più frequentemente conducono al tradimento:

– Tradimento e… famiglia di origine: la famiglia di origine può diventare un problema quando la coppia non sa difendere il suo spazio dalle invasioni, quando la dipendenza eccessiva e l’incapacità a separarsi permette l’intrusione nella vita di coppia, quando i figli vengono dati in ostaggio ai nonni per mantenere inalterata la dipendenza affettiva dai genitori.Il mancato svincolo dalla famiglia di origine non permette alla coppia di costruire un confine funzionale alla strutturazione dell’alleanza di coppia.

– Tradimento e… lavoro: quando il lavoro è più importante di tutto il resto e ci si allontana dal mondo (per proteggersi) e dalle relazioni. Se le energie vengono investite solo sul lavoro quali energie rimangono da investire nella coppia? Trovare il giusto equilibrio tra famiglia e lavoro, tra realizzazione personale e affetti familiari.

– Tradimento e… figli: il passaggio da coppia a famiglia non è indolore e può dividere la coppia. La nascita del primo figlio è la più forte crisi transizionale che la coppia attraversa nell’arco della vita. Il figlio spesso prende il posto e riempie il vuoto di un partner assente.

– Tradimento e… internet: il tradimento online è la nuova frontiera. È una relazione romantica e/o sessuale che prende luogo tramite un contatto online e si mantiene maggiormente nel tempo attraverso conversazioni che avvengono tramite chat, giochi online, gruppi online. Le caratteristiche di questi legami sono: accessibilità a tutti, consapevolezza dell’anonimato, convenienza in termini di costi, possibilità di fuga dalla realtà. Il vivere costantemente online (WhatsApp, facebook, messenger…), il cellulare come appendice del nostro corpo, sono modi per non entrare in relazione nella realtà.

– Tradimento e… sessualità: Un capitolo a parte merita la sessualità all’interno della relazione. Molte volte capita di sentire che dopo qualche anno di matrimonio la passione svanisce e allora il rimedio è trovare quello che manca, ovvero sesso e passione, all’esterno. La sessualità, legata strettamente al concetto di intimità, è un aspetto centrale al fine di una relazione di coppia soddisfacente. Il sesso è legato all’intimità sessuale in quanto l’intimità sessuale richiede un profondo livello di comunicazione, ovvero parlare di questioni emotive intime, di conoscere l’altro, di sapere cosa lo fa stare bene, di rispettarsi a vicenda, di dare e ricevere, di comunicare apertamente i sentimenti e le sensazioni. “L’intimità sessuale riguarda l’aprire se stessi attraverso il sesso. Le persone che possono permettere agli altri di conoscerli possiedono un potenziale maggiore per esperienze sessuali profonde” (Schnarch, La passione del matrimonio, 2001). Ma la sessualità è un aspetto della relazione di coppia che può durare solo per un periodo oppure può durare tutta la vita? Il concetto di intimità sessuale come sopra descritto permette di rimanere sempre attivo e di crescere costantemente anche quando l’efficienza genitale inizia a venire meno. L’intimità coniugale viene messa spesso da parte, sottovalutata e non le viene riconosciuta la giusta importanza. L’intimità, le coccole, l’erotismo nel suo senso più ampio, la sessualità, sono elementi importanti in una relazione matura: avvicinano e legano, uniscono e rafforzano.

Ho cercato di dare una panoramica dei motivi che più di frequente conducono le coppie al tradimento, provando a dare risalto al fatto che non esiste un solo tipo di tradimento ma si tradisce per vari motivi.
Il tradimento non è altro che la manifestazione di un disagio all’interno della coppia che viene agito invece che affrontato. Ma quindi, chi è il tradito e chi il traditore? E si può rimanere fedeli nel tempo?
Nel prossimo articolo mostrerò l’identikit dei due protagonisti di questo dramma, traditore e tradito. Inoltre, mostrerò come il concetto di fedeltà è un aspetto su cui i partner devono lavorare insieme e vedremo anche qualche suggerimento per rimanere fedeli.

Bibliografia suggerita:

A. Carotenuto, Amare Tradire. Quasi un’apologia del tradimento, Bompiani, Milano, 1991
M. Andolfi, La crisi della coppia. Una prospettiva sistemico-relazionale, Raffaello Cortina editore, 1999
D. Schnarch, La passione del matrimonio. Sesso e intimità nelle relazioni d’amore, Raffaello Cortina Editore, 2001
G. Attili, Attaccamento e amore. Cosa si nasconde dietro la scelta del partner?, Il Mulino editore, 2004

Condividi:

Write a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tradimento

Infedeltà: il tradimento nella coppia – parte 1

In quanto esseri umani stare in relazione è la nostra condizione naturale; siamo esseri altamente sociali che hanno bisogno …

Buoni propositi

SETTEMBRE MESE DEI BUONI PROPOSITI

SETTEMBRE MESE DEI BUONI PROPOSITI Settembre, il mese in cui autunno ed estate si mescolano; sentiamo ancora il profumo di …

Emozioni a scuola. Le emozioni dei bambini con il libro “Emozionario”

Emozionario, dimmi cosa senti… Alla scoperta delle nostre emozioni. Esattamente un anno fa, girovagando in una libreria, …